sabato 5 settembre 2009

Metafisica dei tubi.

Sono le nove di sera in cucina, sto preparando litri di brodo in quantità industriale (è ovviamente la mia parte Bree che ha preso le redini). Vedo dell'acqua a terra, penso di aver versato qualcosa, ma scende dal soffitto. Chiamo il management, che mi manda su un omino in tuta rossa con scala. In perfetto stile Brazil, incomincia a scardinarmi il soffitto: è il tubo dell'aria condizionata che è andato. Parte una spiega di cui ovviamente non capisco niente, urge nuova telefonata al management, che mandino su anche qualcuno che parli inglese, please. E il secondo omino arriva puntuale, questa volta un colletto bianco azzimatissimo, con cravatta.
Which country are you from? - chiede
Wo shì I da lì ren - rispondo, rassegnata all'ennesimo confronto calcistico su Roberto Baggio che seguirà inevitabile. (Nota: per i cinesi Baggio è molto, molto più di Maradona, Pelè o Beckham)
-Ah! Antonioni!
Strabuzzo gli occhi, non immaginavo tali raffinatezze calcistiche.
-Fellini, Antonioni, so beautiful!- continua l'omino. Sono basìta.
-Have you seen "Deserto rosso"? - continua l'alieno.
Finisce che se ne va tutto contento, con una copia del documentario di Antonioni sulla Cina in prestito. Ancora non riesco a credere che sia successo.

10 commenti:

Gao ha detto...

E io che per un attimo ho pensato stesse parlando di Giancarlo Antognoni, il calciatore della Fiorentina di quando ero ragazzino!!

dede ha detto...

Allora la Cina è davvero un altro mondo, chissà quanta gente oggi a casa nostra ha mai sentito parlare di Deserto Rosso

cate ha detto...

si...ma poi....a Bree il tubo lo ha riparato???

Lu ha detto...

Si anche io voglio sapere se ti ha riparato il tubo...

Mav ha detto...

Sì, il tubo è stato riparato, per fortuna! E' un periodo che la casa sembra andare a pezzi, ma poi in qualche modo me la rimontano.

Mav ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Esmé ha detto...

Io sarei preoccupatissima se l'idraulico mi intrattenesse con conversazioni a carattere culturale, invece che sbirciare la scollatura della Bree.
Che mondo! Che tempi!

Viz ha detto...

ti ho scoperta da Esmé (grazie Esmé) e ti ho aggiunta tra i miei link

di blog italiani ne seguo davvero pochi, ma gli italiani all'estero mi affascinano, perchè anche io sono emigrata

sono felice che il tubo sia a posto, ma ancora più felice che tu non abbia dovuto parlare di Baggio...

astrofiammante ha detto...

leggo volentieri di Cina e usi e costumi domestici ;-)mio figlio studia cinese e ci ha convinto a vedere un po' la Cina, siamo stati lì ad agosto e parecchie cose ci hanno incuriosito....buona permanenza, verrò a trovarti ancora, ciao!

Angelica Scardigno ha detto...

bah, l'Italia è troppo presa dal grande Fratello per badare ai miti di casa propria.
Lo diceva il detto: NESSUNO è PROFETA NELLA PROPRIA TERRA.
Mai nulla di più vero.